Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
CHI SIAMO
IMPRESE
SERVIZI
NOVITÀ
CONTATTI
HOME > News > La `Storia Futura` dei Giovani Imprenditori Uib

Rappresentanza - News - 21/07/2021

La "Storia Futura" dei Giovani Imprenditori Uib

Il commento di Christian Zegna, presidente GGI dell'Unione Industriale Biellese, dopo la partecipazione al 50° convegno di Giovani Imprenditori

Da sinistra: Lorenzo Grosso, Christian Zegna, Cecilia Salussolia

 

Il presidente del Gruppo Giovani Imprenditori dell’Unione Industriale Biellese, Christian Zegna, insieme a Lorenzo Grosso e Cecilia Salussolia, hanno preso parte al 50° Convegno Nazionale dei Giovani Imprenditori di Confindustria, fra Genova e Rapallo: “Storia futura”.

 

“Partecipare al convegno nazionale è stata una preziosa occasione per confrontarsi e per fare network – commenta il presidente Zegna –: il fatto che il mondo delle istituzioni e della politica abbia partecipato in modo ampio e trasversale al convegno, è stato significativo rispetto all’autorevolezza riconosciuta al GGI a livello nazionale”.

Particolare attenzione è stata posta alla prospettiva: come viene sottolineato dagli organizzatori, la storia delle nostre imprese è una fucina di futuro, questa è la chiave per ridare forza al Made in Italy, al turismo e a ciò che ci rende unici.

 

Priorità a transizione ecologica, digitalizzazione, imprenditoria femminile

Fra i temi emersi nella tre giorni ligure, il presidente biellese sottolinea gli elementi particolarmente rilevanti anche per lo sviluppo locale: “Credo che fra i temi prioritari che anche il Biellese deve tenere in considerazione per la sua “Storia Futura”, emergano in particolare tre punti: la transizione ecologica come prospettiva inevitabile che, dunque, va affrontata con strategia, senza improvvisare o lasciarsi cogliere impreparati; lo sviluppo dell’imprenditoria femminile, come volano di ulteriore crescita; la digitalizzazione, che è al centro di un documento che il presente nazionale, Riccardo Di Stefano, ha consegnato al Governo. Il documento contiene anche la proposta elaborata a livello piemontese che punta a creare una “leva digitale”, una sorta di allenamento alle competenze digitali per tutti i ragazzi”.

 

Siti partner: