Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
CHI SIAMO
IMPRESE
SERVIZI
NOVITÀ
CONTATTI
HOME > Storia d'impresa > Vitale Barberis Canonico con H.O.P.E. si rivolge direttamente al cliente finale

Sviluppo dell'impresa - Storia d'impresa - 13/04/2021

Vitale Barberis Canonico con H.O.P.E. si rivolge direttamente al cliente finale

Il cofanetto di tessuti a ridotto impatto ambientale realizzato per le sartorie e i negozi su misura nel mondo

 

Vitale Barberis Canonico si rivolge direttamente al consumatore finale tessendo piano piano una strada che ci avvicina a un mondo sempre più consapevole e attento alle persone, all’ambiente e al prodotto. Il lanificio, tra i più antichi al mondo con oltre 350 anni di storia e giunto alla tredicesima generazione familiare, presenta il cofanetto creato insieme a Drapers, distributore di stoffe di qualità, contenente una selezione unica di tessuti sostenibili della linea H.O.P.E. e disponibile presso le migliori sartorie e negozi in tutto il mondo arrivando direttamente al consumatore finale.

 

I tessuti H.O.P.E., acronimo di How to Optimize People and Environment, presenti all’interno del cofanetto, realizzato con materiale naturale, sono in linea con la qualità e lo stile di Vitale Barberis Canonico, prodotti con la consueta attenzione alla natura e un ridotto impatto ambientale.

 

I tessuti H.O.P.E. attenti all'ambiente

H.O.P.E. è frutto di studio e lunghe ricerche di fibre dalle tonalità naturali insolite, che si esprimono nella loro purezza, come la lana moretta, una particolare una razza ovina originaria della Spagna, che si contraddistingue per le nuance scure del vello dell’animale. O come la seta Red Eri dal particolare colore arancione, una fibra unica, sostenibile e cruelty free, poiché il raccolto della fibra avviene solo quando la farfalla abbandona la crisalide per andare a nutrirsi del nettare dei fiori e riprodursi.

 

La sostenibilità nel processo produttivo

La ricerca di Vitale Barberis Canonico non si ferma qui e prosegue con lo studio di processi produttivi che riducono l’utilizzo di prodotti e coloranti chimici. Da qui la scelta di avvalersi di tecniche antiche come la tintura con pigmenti naturali per offrire una gamma cromatica più ampia. È un processo affascinante che prevede l’infusione di piante, fiori, foglie, radici, frutti e addirittura cortecce, che così rilasciano le sostanze coloranti in grado di donare nuovi colori ai tessuti.

Siti partner: