Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
CHI SIAMO
IMPRESE
SERVIZI
NOVITÀ
CONTATTI
HOME > News > 15 milioni in tre anni per il tessile biellese: `Grazie a queste risorse, nuova linfa ad un settore colpito duramente”

Rappresentanza - News - 22/12/2020

15 milioni in tre anni per il tessile biellese: "Grazie a queste risorse, nuova linfa ad un settore colpito duramente”

Il presidente Vietti commenta l'emendamento proposto dall'on. Pella in risposta al progetto di UIB per il rilancio dell'industria tessile biellese

 

E’ stato approvato lunedì 21 dicembre dalla Commissione Bilancio della Camera dei Deputati l’emendamento alla manovra che prevede lo stanziamento complessivo di 15 milioni di euro nei prossimi tre anni che saranno dedicati al sostegno dell’industria tessile biellese.

 

Il primo firmatario dell’emendamento è il biellese on. Roberto Pella, che, insieme agli altri rappresentanti politici locali, aveva accolto con attenzione il piano “Progetto di rilancio dell’industria e del territorio biellese”, presentato dall’Uib lo scorso 19 ottobre: la proposta riguarda lo sviluppo dell’industria tessile locale e definisce le priorità declinandole rispetto alle direttrici di intervento definite dal Governo.

 

Il testo dell’emendamento indica che “l’articolo attribuisce all’Unione Industriale Biellese un contributo di 5 milioni di euro per ciascuno degli anni 2021-2023, a tutela della filiera e le attività di ricerca e sviluppo del settore”. A definire i criteri di selezione dei programmi e delle attività finanziabili, le spese ammissibili e le modalità di verifica di controllo e rendicontazione, sarà un successivo decreto del Mise.

 

“Un primo doveroso e sentito ringraziamento va all’onorevole Pella che, grazie ad un impegno non scontato, ha segnato un grande risultato per tutto il territorio – afferma il presidente Uib, Giovanni Vietti -. La nostra industria tessile sta infatti attraversando una congiuntura senza precedenti ed è stata fra i settori economici più colpiti dalle conseguenze della pandemia. Grazie a queste risorse importanti è possibile immaginare una strategia di rilancio concreta, che possa dare nuova linfa all’industria che caratterizza il nostro distretto e che rappresenta ancora il cuore manifatturiero del Biellese. Una strategia che deve avere come obiettivo quello di riconquistare la leadership del settore investendo in competenze, ricerca e un diverso modo di “essere tessili””.

 

Siti partner: