Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
 
CHI SIAMO
IMPRESE
SERVIZI
NOVITÀ
CONTATTI
HOME > News > `Partecipare alla rete Unesco significa apertura e contaminazioni a beneficio del territorio`

Fiere ed Eventi - News - 09/09/2021

"Partecipare alla rete Unesco significa apertura e contaminazioni a beneficio del territorio"

Le parole del direttore Uib alla presentazione del Festival della Creatività Sostenibile: le idee di "Arcipelago", gli eventi, il Forum

 

I partecipanti alla presentazione del Festival della Creatività Sostenibile, martedì a Palazzo Pella

 

E' stato presentato nei giorni scorsi alla stampa Biella Città Arcipelago, Festival dedicato alla creatività e alla sostenibilità. I due concetti chiave sono uniti in una formula innovativa e distintiva che esprime i due trend forti e rilevanti, e che è rappresentata dal Simbolo del Terzo Paradiso, globalmente riconosciuto. Il programma, ancora aperto, è declinato secondo gli assi Industria, Arte e Montagna e unisce numerosi eventi nell'arco del mese di ottobre. Ad aprire il calendario, nelle giornate di 1,2 e 3 ottobre è il Forum delle Città Creative Unesco, la prima occasione di collegamento con le Città Creative Internazionali e di confronto con le città italiane, che si svolgerà in diversi luoghi del territorio con approfondimenti su diversi assi di sviluppo.

 

Le parole del Direttore Uib, Pier Francesco Corcione

"Il Festival della Creatività Sostenibile e il Forum della Città Creative Unesco sono un'occasione importante per riprendere il concetto di "allargamento" verso altri territori che, come Uib, sosteniamo da tempo. Credo infatti che Biella avrà un grande beneficio grazie alla contaminazione reciproca che scaturirà da questa apertura verso l'esterno e dal fare parte della rete Unesco. Questo è un inizio: il vero lavoro di Biella Città Creativa Unesco comincia adesso". Come socio sostenitore, l'Unione Industriale Biellese fa parte dell'Associazione Biella Città creativa Unesco che promuove il Festival e il Forum delle Città Creative.

 

Il Forum

La tre giorni esordirà venerdì 1 ottobre, dalle 10 all’auditorium di Città Studi, con la tavola rotonda dal titolo “Formazione e sostenibilità”, durante la quale è attesa la presenza del Segretario generale di UNESCO Italia Enrico Vicenti. Sarà la prima occasione di collegamento con le Città Creative Internazionali e di confronto con le città italiane. Alle 16 il Forum si sposterà all’Auditorium del Santuario di Oropa dove si parlerà del rapporto tra “Acqua e sostenibilità”, una straordinaria risorsa naturale che ha permesso lo sviluppo delle lavorazioni tessili d’eccellenza nel Biellese e che oggi è impiegata con grande successo anche nell’enogastronomia. Con il supporto di Cordar Biella.

 

Il 2 ottobre il Forum farà tappa al teatro Sociale Villani, dalle 10, con la tavola rotonda “Montagna e sviluppo sostenibile” che vedrà la presenza come relatore del grande alpinista ed esploratore Reinhold Messner. Seguirà la seconda tavola rotonda “Economia e finanza sostenibile”, tra gli ospiti anche il viceministro dello Sviluppo economico Gilberto Pichetto Fratin. Il pomeriggio di sabato 2 ottobre, sempre al teatro Sociale (dalle 14,30), sarà dedicato al Distretto UNESCO Piemonte, con introduzione dell’assessore regionale Vittoria Poggio, a cui faranno seguito una serie di testimonianze in arrivo dalle città creative di Pesaro (esporrà il tema della rigenerazione urbana), di Carrara (presentazione della Carta di Carrara sullo sviluppo sostenibile dei centri storici attraverso l’arte e l’artigianato), di Bologna (creatività come fattore di sviluppo urbano sostenibile) e di Bergamo (la valle della biodiversità). In serata (alle 21) il teatro Sociale Villani ospiterà il concerto dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini di Pesaro.

 

Domenica 3 ottobre il Forum sarà protagonista nella sede di Cittadellarte-Fondazione Pistoletto al mattino (dalle 10) con il confronto sul tema “Food, enogastronomia, turismo e sviluppo sostenibile” in partnership con Alba Città Creativa. Mentre nel pomeriggio (dalle 14,30) la tre giorni terminerà con la tavola rotonda “Tessile, moda e sviluppo sostenibile” dove, oltre a speaker d’eccellenza del territorio laniero, interverranno anche il Console onorario per la Namibia Knut Petter Johannesen in virtù del progetto “Tessere le relazioni” inserito nel dossier di candidatura di Biella Città Creativa e la Città di Como fresca di candidatura nel settore “Crafts & Folk Art”.

 

Il Forum delle Città Creative di Biella è reso possibile grazie al supporto dei soci dell’Associazione Biella Città Creativa, in collaborazione con la Regione Piemonte, e hanno al momento aderito all’iniziativa di fundraising, in fase di sviluppo, Banca Generali, Centro Commerciale I Giardini, Cna Biella, Confartigianato Biella, Cordar Biella, Lanificio Cerruti, Lauretana, Vitale Barberis Canonico.

Scopri di più

 

Il Festival

Obiettivo prìncipe di questa edizione zero, che è da considerarsi come progetto pluriennale con risultati nel medio periodo, è posizionare Biella sulla mappa del turismo culturale e anche come destinazione residenziale complice l’attuale trend Covid che spinge a lasciare le grandi città per trasferirsi in centri ad alta vivibilità.

 

Il Festival è dedicato alla creatività sostenibile e all’idea della Città Arcipelago, proposta per una rifondazione dell’abitare in tempi post Covid e per un equilibrio natura/cultura sostenibile e prospero. Il concetto di Città Arcipelago richiama l’unicità del Biellese: una geomorfologia che porta a una distribuzione spaziale dei centri urbani in un ampio territorio naturale. Il concetto di Città Arcipelago vuole essere una proposta da portare alla Rete delle Città Creative come contributo per avviare un dibattito internazionale sul tema della città post Covid e nell’antropocene, sotto la guida dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.

Il Festival propone numerosi eventi che si svolgeranno nel mese di ottobre.

Scopri di più

Siti partner: