IndietroHomeAnteprima di stampa

Comunicato Stampa - 09/05/2018

Agevolazioni 2018-2020 per Ricerca e Innovazione industriale: novità e anticipazioni

Confindustria Piemonte e Unione Industriale Biellese, in collaborazione con Città Studi Biella e il suo Polo di Innovazione Tessile, hanno organizzato il seminario “Agevolazioni 2018 – 2020 per Ricerca e Innovazione industriale: novità e anticipazioni” che si è svolto oggi a Città Studi a Biella.

Obiettivo dell’incontro è stato illustrare il quadro delle misure di supporto alla ricerca e all’innovazione disponibili per le imprese a livello europeo, nazionale e regionale, ponendo particolare attenzione alle novità previste per il triennio 2018 – 2020.

“L’incontro odierno conferma la volontà di Citta Studi Biella di continuare a fare rete, operando in sinergia con partner importanti che condividono i nostri stessi obiettivi, per supportare la competitività delle aziende – precisa Pier Ettore Pellerey, Presidente di Città Studi Biella, ente gestore di Po.in.tex. Oggi abbiamo presentato due progetti finanziati dalla Commissione Europea, legati a tematiche di eco sostenibilità: mi riferisco a MIDWOR-LIFE, con il quale stiamo lavorando per ottenere trattamenti idro-oleo-repellenti a basso impatto ambientale, e LIFE-FLAREX, orientato invece allo studio di trattamenti di finissaggio che conferiscano proprietà di ritardo di fiamma. Città Studi, attraverso il Polo di Innovazione Tessile, si muove su più fronti per stimolare e supportare le imprese a portare avanti progetti di ricerca e di cooperazione a vantaggio della leva competitiva. Non dimentichiamo che per i prossimi due anni saremo partner di EU-TEXTILE 2030, che si orienta proprio in tale direzione supportando la competitività delle imprese che si occupano di materiali tessili avanzati in alcune aree extra europee: Colombia, Sud Africa, Giappone e Israele”.

“La rete EEN - spiega Paolo Balistreri, Segretario Generale di Confindustria Piemonte - rappresenta ormai da dieci anni lo strumento che permette a Confindustria di accompagnare le pmi piemontesi per aiutarle a crescere, innovarsi e proporsi sui mercati internazionali. A Biella la collaborazione con il Po.in.tex costituisce un esempio di come le sinergie con i nostri poli d’innovazione contribuiscano a orientare la competitività del sistema imprenditoriale in vista della nuova programmazione dei fondi comunitari”.

 

 

Dopo una panoramica delle opportunità di finanziamento dell’innovazione disponibili a livello europeo, sono state presentate nel dettaglio le novità che, a partire da gennaio 2018, sono state introdotte nell’ambito dello Sme Instrument di Horizon 2020. Particolare attenzione, infine è stata dedicata all’esperienza di aziende che hanno partecipato con successo alle call europee, nell’ambito dello Sme Instrument e del programma LIFE.

I funzionari di Unione Industriale Biellese hanno infine evidenziato le agevolazioni disponibili a livello nazionale, con particolare riferimento alle modalità di accesso al credito d’imposta per ricerca e sviluppo da parte delle imprese. Particolarmente interessanti sono state le anticipazioni in merito ai nuovi bandi regionali per la ricerca e sviluppo, di prossima pubblicazione.